Mercedes-Benz Classe X: il primo pick-up Premium è firmato dalla Stella

Mercedes-Benz ci ha portati in un lungo viaggio fuoristrada per scoprire il primo Pick-Up premium del mercato, il Classe X. Ecco le nostre impressioni

Eccolo finalmente, il pick-up di Mercedes Benz, nato come concept nel 2015 per arrivare poi quest’anno al modello in commercio. Per chi non ricorda, oltre al modello G, la storia dei pick-up Mercedes Benz inizia nel lontano 1936 con il 170V passando poi per La Pickup del 1968, arrivando all’iconico Classe G addirittura 6×6. Ad oggi, con Mercedes che presenta il nuovo Classe X. Siamo andati a Roma per testarlo, su un percorso che prevedeva l’arrivo ad Amatrice e ritorno nella Capitale. Lungo il tragitto erano previsti anche dei suggestivi tratti in off-road dove il Classe X è stato il vero protagonista.

Ma concentriamoci sui numeri di questo nuovo pick-up, diverso da tutti gli altri: il Classe X si guida come un SUV, grazie alle sospensioni posteriori multilink, 4 freni a disco ventilati, un telaio a longheroni staccati -come sui classe G- una larghezza di carreggiata maggiore rispetto a qualsiasi altro pick-up e una dotazione di serie veramente prestigiosa come da tradizione della casa di Stoccarda. L’abitacolo interno non sembra proprio quello di un pick-up e, onore al merito, c’è una nota di orgoglio italiano: l’interno è stato disegnato dal Centro Stile di Como che ha vinto appunto sugli altri concorrenti interpellati da Mercedes-Benz. Ci troviamo quindi davanti a un SUV di tutto rispetto (sembra di guidare una GLC!) la qualità dei materiali del rivestimento sono di gamma alta con cuciture a vista,

La plancia risalta per le linee pulite con il classico abbinamento della strumentazione analogico/digitale, rispettivamente composta da tachimetro e contagiri e un display multimediale da 5,4” inserito al centro. Quest’ultimo, di chiara fattura Daimler – lo troviamo anche sul SUV GLC- integra tutte le funzioni del navigatore e quelle del sistema Mercedes Me (Commando Online, Voicetronic, Live Traffic Info, App Send To Car e Telematica NTG 5.0) oltre alla telecamera 360°.  In un angolo del retrovisore è inserita poi la bussola.

 


Il Classe X
è dotato anche di insonorizzazione NoiseProof , che garantisce un comfort di marcia unico grazie anche all’ottimo climatizzatore automatico bizona: nonostante fossimo 4 passeggeri e con una giornata a dir poco uggiosa i vetri non si sono mai appannati. Meccanicamente il Classe X rispecchia in tutto e per tutto la tradizione Mercedes-Benz: trazione integrale inseribile con marce ridotte di serie e bloccaggio del differenziale posteriore, a cui si aggiunge la guida con un’inclinazione laterale fino ai 49,8° e una pendenza superabile del 100% (45°), un’altezza libera al suolo di 202mm (con possibilità di avere un assetto più alto di 20mm.), e un’altezza di guado di ben 600mm. La doppia protezione sottoscocca e antincastro fa di questo nuovo Classe X un pick-up con tutte le doti da fuoristrada.

Ma non dimentichiamoci della capacità di carico. Nel cassone, lungo 1.587mm, largo 1.560mm e alto 474mm, è possibile caricare fino a 1,1 Tonnellata a cui si aggiunge la capacità di traino con rimorchio frenato fino a 3.5 Ton. Le dimensioni esterne sono davvero imponenti: 5.340mm lunghezza, 1.920mm di larghezza (retrovisori esterni esclusi) e 1.819mm di altezza, ma tutto ciò si traduce appunto in una guida che non sembra affatto da pick-up, complice anche un’ottima taratura delle sospensioni, la velocità che si può mantenere in curva è veramente sbalorditiva, chiaramente parlando appunto di un veicolo di questo tipo.

Il comfort sui sedili posteriori è limitato dal tipo di carrozzeria, ma comunque sono molto ben rifiniti anch’essi e dotati di sistema Isofix. Sul lunotto posteriore esiste un vetro ad apertura elettrica comandabile dal posto guida e sopra di esso c’è l’illuminazione a LED del cassone. Il cambio di serie è un manuale a 6 marce ma si può optare anche per l’automatico a 7 rapporti con un sovraprezzo di circa 2.000€.

 

 

Durante la giornata del test drive di Classe X abbiamo trovato un tempo da lupi: pioggia incessante per tutto il giorno e i tratti fuoristrada erano abbondantemente fangosi con pozzanghere grandi come laghetti, nonostante la sfortuna di non poter scendere per ammirare i paesaggi e fare qualche foto oltre quelle di rito, ma d’altra parte questo ci ha permesso di saggiare appieno le doti del mezzo.

La tenuta su strada sul bagnato è veramente stupefacente anche considerando che stiamo guidando un pick-up (impressionante anche in fuoristrada). Abbiamo guidato su di una salita molto ripida e sconnessa con rivoli d’acqua in cui era facile scavare solchi di 10cm ma il Classe X l’ha affrontata in tutta sicurezza anche senza usare le ridotte. La sterzata è un po’ avara, ma bisogna sempre tener conto delle dimensioni, quindi prima di affrontare un passaggio off- road è bene prendere le misure altrimenti si incappa facilmente in una o due manovre. Far manovra in off-road con fango e scarsa aderenza non è mai simpatico.

Piace il completo controllo della vettura con pochi semplici gesti, dal controllo della trazione alle sospensioni e all’attivazione/disattivazione dei dispositivi di assistenza alla guida che in off-road possono infastidire il conducente. Altra cosa che non sarà certo sfuggita ad un occhio esperto è che questo Classe X è un engine cooperation tra Mercedes-Benz e Nissan, infatti lo chassis e i pannelli della carrozzeria, parte della meccanica di trazione (con le dovute modifiche di Mercedes-Benz) risultano essere quella del Navara. Possiamo comunque affermare che al momento il Classe X è un capitolo a se nel mondo dei pick-up, sia per le dotazioni mai viste prima su questo tipo di veicoli, sia per l’elevata qualità che Mercedes-Benz ha messo anche in questo Classe X, rendendolo unico.

 


Purtroppo
dobbiamo dare una nota dolente su questo tipo di vetture, che non dipende dalle case automobilistiche, ma bensì dall’assurda legislazione italiana che non manca mai di farsi notare al negativo: i pick-up, tutti, in caso di immatricolazione commerciale sono limitati poi durante l’uso. Veniamo ora ai modelli attualmente disponibili, Mercedes-Benz ha preconfigurato 3 allestimenti, il PURE, Il PROGRESSIVE ed il POWER, rispettivamente con la possibilità di scelta fra due motorizzazioni, La X220d 4Matic (120kW / 163CV) e la X250d 4Matic (140kW / 190CV) a metà 2018 sarà disponibile la motorizzazione X350d 4Matic 3.0 V6 (193kW / 258CV).

Il motore più potente nel mercato dei pick-up, con cambio 7G TRONIC PLUS con paddle al volante e sistema Dynamic Select rarissimo nel segmento pick-up e dotato di trazione integrale permanente. I prezzi di listino partono con la PURE X220d 4Matic 30.310,00 € + iva, la PURE X250d 4Matic 32.485,00 € + iva a cui bisogna aggiungere alle rispettive versioni 2.200,00 € per la PROGRESSIVE e 7.600,00 € per la POWER.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://foto.infomotori.com/auto/mercedes-benz-classe-x-il-primo-pick-up-premium-e-firmato-dalla-stella_153293/

Vuoi tenerti aggiornato su Mercedes Classe X?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis